Attività

Soc. Coop. Agr. Valli Unite del Canavese

Ingegneria naturalistica

Interventi di recupero degli ambienti naturali

La Cooperativa Valli Unite del Canavese propone l'ingegneria naturalistica come tecnica dove esperienza, sensibilità, capacità di progettazione e di realizzazione offrono un approccio alternativo o complementare alle tecniche tradizionali. La sfida è quella di riuscire a conciliare le esigenze tecnico-progettuali dell'opera da realizzare con quelle ambientali in cui l'opera stessa dovrà calarsi, cercando di realizzare una nuova metodologia di intervento che utilizzi tecniche moderne ad impatto zero e nel pieno rispetto dell'ambiente. In quest'ottica si inserisce l'esperienza della nostra Cooperativa che interviene in ambiti sia naturali che antropizzati tenendo conto degli aspetti estetici, naturalistici e della valenza tecnica dell'opera finale. 

Questo tipo di opere hanno l'obiettivo di rinaturare, cioé creare una nuova natura con la realizzazione di interventi tendenti ad accellerare quei processi biologici necessari al raggiungimento di un equilibrio naturale stabile e al miglioramento del quadro globale dell'area in questione. 

 

APPROFONDIMENTI

Palificate

A parete semplice o doppia e a infissione, si tratta di strutture in legno realizzate mediante incastellatura di pali disposti alternativamente in senso longitudinale e trasversale, e collegati tra loro per mezzo di chiodature effettuate con tondini di ferro e cambre. Allo scopo di rendere stabili la struttura e di favorire il successivo mascheramento a verde, si inseriscono talee o piantine di specie arbustive o arboree adatte al sito. 

Tali opere di contenimento vengono utilizzate per:

  • consolidamento di versanti;
  • difese spondali;
  • recupero di frane e smottamenti;
  • impieghi ornamentali. 

 

 

Terre armate

Una terra armata viene realizzata con la stesura di geosintetici che costituiscono l'elemento di contenimento di strati di terreno successivi sovrapposti, ottenendo così una struttura a cuscini, dove il materiale sintetico rappresenta quindi l'armatura dei cuscini stessi. Tali tecniche vengono generalmente impiegate per:

  • il consolodamento strutturale della base di pendii franati;
  • la realizzazione di valli paramassi e paravalanghe;
  • la realizzazione di barriere antirumore;
  • la costruzione di rilevati di sostegno a infrastrutture stradali. 

Un'opera in terre armate o rinforzate si comporta come un muro a gravità, con la differenza che l'opera rinverdisce e tende a inserirsi nel paesaggio senza lasciare tracce evidenti. Altre peculiarità delle terre armate sono: l'elevata flessibilità, la buona capacità drenante e soprattutto l'ottima capacità di assorbimento anaelastico di elevate energie cinetiche. 

 

Grate vive

Le grate vive in legname rappresentano una valida tecnica di sistemazione di scarpate anche nel caso in cui vi sia un'elevata pendenza o dove non sia possibile un intervento di modellamento del pendio per ridurne l'inclinazione. La struttura è costituita da una serie di tronchi verticali aderenti alla scarpata sui quali vengono fissati, attraverso legature e incastri, dei tronchi orizzontali. 

 

Briglie in legname e pietrame

Si tratta di opere di sbarramento di alvei naturali usate per la regolazione dei corsi d’acqua. 

Vengono impiegate per: 

  • stabilizzare e correggere il profilo di fondo in alvei ed impluvi
  • trattenere eventuale materiale solido o legnoso trasportato dalle acque.
Canaline e drenaggi

Le precipitazioni brevi ed intense tipiche di tutto l’arco alpino provocano spesso fenomeni di fluidificazione e dissesto del suolo per saturazione della coltre di terreno superficiale (soil-slips) con conseguenti frane e smottamenti. È necessario dunque intercettare e recapitare tali acque meteoriche con soluzioni tecniche ottimali per la regimazione delle acque sia superficiali che di infiltrazione nel terreno. 

La Cooperativa realizza varie tipologie di canaline idonee alla raccolta e all'allontanamento delle acque: da quelle completamente in legname, prefabbricate con tavolini in larice o castagno, a quelle in legname e pietrame realizzate in opera, o ancora quelle combinate con elementi prefabbricati metallici. I drenaggi per l'intercettazione delle acque presenti nel terreno possono efficacemente completare altri tipi di opere realizzate per obbiettivi di consolidamento e possono essere variamente realizzate combinando tubazioni idonee con inerti di cava, geo-membrane e materiale vegetale.

Gradonate, cordonate, viminate

Utilizzate per il contenimento del terreno e per la regimazione delle acque meteoriche, sono strutture che combinano l'utilizzo di talee, astoni, pietrame e legno; vengono realizzati interventi di sistemazione spondale e di versante.

Palizzate

Le palizzate sono elementi per il consolidamento superficiale dei pendii e vengono utilizzate per il consolidamento di scarpate e versanti franosi instabili. Per migliorarne l'efficacia possono essere combinate con elementi drenanti e essere piantumate con specie sia per la rinaturalizzazione che ornamentali.

Scogliere rinverdite

Tecnica volta alla rinaturalizzazione delle sponde fluviali in massi con l’obbiettivo di mitigarne l’impatto paesaggistico tramite l’inserimento di talee di specie arbustiva dotate di elevata capacità di propagazione vegetativa.

Gabbioni rinverditi

Tecnica analoga a quella delle scogliere rinverdite con la variante dell'utilizzo dei gabbioni al posto dei massi. Anche tale tecnica viene ampiamente utilizzata nella difesa spondale di fiumi e torrenti.

Coperture

Tecnica di consolidamento delle sponde di rii o torrenti che prevede l'impiego di astoni di salice disposti perpendicolarmente lungo la sponda risagomata di un torrente e ricoperti con un sottile strato di terra. L'attecchimento degli astoni crea un effetto di rinverdimento completo della sponda torrentizia rimodellata meccanicamente e fa si che nel giro di bravissimo tempo non si possano più scorgere i segni dell'intervento umano.

Viabilità

La Cooperativa è ampiamente qualificata nella realizzazione, nel ripristino e nella manutenzione di:

  • piste forestali
  • viali tagliafuoco
  • percorsi per mountain-bike
  • sentieri e mulattiere.

Come raggiungerci

Vieni a trovarci

 

Soc. Coop Agr. Valli Unite del Canavese

Via Castelnuovo Nigra, 10
10081 Castellamonte (TO)
Tel e Fax +39 0124.423198
info@valliunite.org
P.Iva 07129510017

 

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Usando questo sito sei in accordo con la nostra privacy policyOK